Ospedale: ci siamo?

La lunga telenovela sul nuovo ospedale, una vera Dinasty patavina che ha caratterizzato la politica cittadina e provinciale da oltre un decennio, potrebbe finalmente giungere alla sua ultima stagione.

Come conferma il sindaco Giordani ai microfoni di Telenuovo, ormai c’è accordo su (quasi) tutta la linea, e si spera di iniziare i lavori già a settembre 2018. L’accordo è fondamentalmente quanto volevano la Regione e l’Università, e quanto programmato dalla precedente amministrazione: un grande e nuovo polo ospedaliero, regionale ed universitario, a Padova Est; ed un ridotto ospedale cittadino al Giustinianeo. Connesso alla liberazione di spazi finora occupati dagli edifici ospedalieri, c’è anche il Parco delle Mura.

Noi ci siamo sempre schierati a favore di questa soluzione, sia per ragioni tecniche sia di buon senso (edifici adeguati alla sanità del XXI secolo, viabilità e parcheggi, mezzi pubblici ecc.) e non possiamo che essere felici, se così sarà. Non dimentichiamo però il tempo perso, almeno un anno (dal commissario in avanti), per mere questioni di posizioni e rivalità politiche che nulla hanno a che fare con la sanità padovana e veneta; per non dire del decennio perso in precedenza. Ci auguriamo di non dover né vivere ancora una simile telenovela, né di vedere nel prossimo futuro qualcuno mettere i bastoni tra le ruote alla soluzione approvata. Padova, non solo come città, ma come tutta l’area metropolitana, e il Veneto hanno urgente bisogno di un ospedale moderno, grande ed adeguato, e la nostra speranza è di vederlo operativo il prima possibile nei prossimi anni.

 

autore: Filippo Turturici

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...