Un tram chiamato desiderio

Ritorna prepotente il tema del tram: forse una delle politiche più attese – ovvero temute – della nuova amministrazione, in continuità con quelle da metà anni ’90 fino al 2014. Il progetto del tram ricalca sostanzialmente quello di tali amministrazioni, e c’è poco di innovativo: doveroso l’aggiornamento del mezzo, già soprannominato “Translohr 2.0”; poco plausibili le modifiche di tracciato alla linea 3. Continua a leggere

Annunci